News

Rinnovo membership a prezzo speciale


Carissimi,
 
Vi rendo partecipi di una grande opportunità offerta da CHEST riservata all'Italia. Nel corso del suo mandato in seno al Consiglio Direttivo CHEST, il nostro Governor Francesco de Blasio è riuscito a far approvare un progetto pilota grazie al quale i soci Italiani potranno giovare di un significativo sconto di $100 sulla quota di iscrizione/rinnovo al College. 
 
Come infatti avevamo notato, le modifiche il nuovo modello di membership varato nel 2015 aveva comportato un aumento (compensato tuttavia da nuovi servizi) della quota annuale, innalzandola a 295 USD per la categoria Enhanced e 195/anno per la categoria Basic. Con tale sconto la quota sarà di 195 USD e 95 USD, rispettivamente con l'opportunità di ricevere la rivista cartacea a casa vostra.
 
Sono previste alcune limitazioni:
1. Lo sconto si applicherà soltanto ai nuovi membri o ai rinnovi da oggi in poi (non sono previste agevolazioni retroattive)
2. Lo sconto non si applica alla Basic Membership nel caso in cui il fee sia $95, nello specifico per specializzandi o associati non medici o medici in pensione.
 
Per chi volesse approfittare, il codice promozionale da inserire (da condividere più possibile) è:
ITALY2017
 
Con l'occasione da parte mia e di tutto il Consiglio Direttivo CHEST Delegazione Italiana un augurio di Buon 2017 !
 

Stefano Picciolo
Segretario CHEST Delegazione Italiana

International Conference on Respiratory Pathophysiology, Sleep and Breathing


Si terrà a Roma (Centro Congressi Roma Eventi - Fontana di Trevi) dal 15 al 17 Giugno 2016 la "International Conference on Respiratory Pathophysiology, Sleep and Breathing" organizzata da CHEST Delegazione Italiana

Per prendere visione del programma finale cliccare qui

 

Omaggio Prof. Bariffi


Il 27 aprile di quest’anno è improvvisamente  venuto a mancare, all’età di 84 anni, il Professor Francesco Bariffi, già Professore ordinario di malattie dell’apparato respiratorio e Direttore della relativa Scuola di Specializzazione presso la Facoltà (ora Scuola) di Medicina dell’Università Federico II di Napoli.

Originario di Fermo, amante della sua Terra, è sempre stato orgoglioso  delle sue origini marchigiane, pur avendo amato Napoli, che era diventata la sua città. Assurto alla Cattedra di Pneumologia all’età di 48 anni, prima presso l’Università di Parma, poi a Napoli, ha svolto una lunga ed intensa attività accademica, sia sul piano didattico, che su quello scientifico, che su quello assistenziale.

Tra i Padri storici della moderna Pneumologia, pur essendo uno dei massimi esperti  della “vecchia” Tisiologia, allievo a sua volta di veri e propri numi tutelari della disciplina, quali Vincenzo Monaldi ed Antonio Blasi, il Professor Bariffi è stato uno dei soci fondatori della Società Italiana di Medicina Respiratoria ed in particolare uno degli antesignani dello studio delle interstiziopatie polmonari, all’epoca inquadrate nel RIPID (registro italiano delle pneumopatie interstiziali diffuse)ed oggi, anche grazie a Lui, vero e proprio “hot topic” della Pneumologia.

Inoltre, con il Suo Maestro, Prof. Antonio Blasi, diede vita alle iniziative scientifiche/organizzative da cui nacque il Capitolo Italiano dell’American College of Chest Physicians (ACCP/CHEST), di cui fu membro dal 1984 al 1990.

L’intera sua attività è stata caratterizzata da estremo rigore, passione per la ricerca, acume clinico, ma soprattutto stile e signorilità. Ecco, è proprio questo il tratto saliente della personalità di Francesco Bariffi che mi piace ricordare: lo stile, l’eleganza, il rispetto dell’altro, che fosse uno studente, un giovane medico, un ammalato . Mai come in questo caso  il termine “Maestro” calza a pennello: maestro non è soltanto colui che insegna ai propri allievi il modus operandi nel senso tecnico-scientifico , ma è soprattutto colui che è capace di trasmettere il rispetto umano, la passione per il proprio lavoro, l’onestà intellettuale.  Da suo primo allievo , avendolo conosciuto nel 1977, un anno prima della mia Laurea, sono felice di avergli portato fortuna, perché di lì a poco il Professore vinse il concorso a cattedra, ma sono soprattutto lieto ed orgoglioso di aver condiviso con lui 27 anni di vita lavorativa, nella quale ho appreso tanto da Lui.

Alessandro Sanduzzi Zamparelli, MD, FCCP
Past International Governor
CHEST Delegazione Italiana

Offerta speciale membership CHEST


Come saprete già da un po' di tempo è cambiato il modello di membership di CHEST e le relative quote associative. Abbiamo appena appreso, e ci teniamo a comunicarvi, di un'offerta speciale riservata a chi parteciperà al prossimo convegno organizzato da CHEST Delegazione Italiana International Conference on Respiratory Pathophysiology, Sleep and Breathing che si terrà a Roma dal 15 al 17 Giugno 2016.

Chi parteciperà a tale convegno potrà infatti rinnovare la propria membership alle quote associative valide nel 2014-2015 per 2 o anche 3 anni, con un notevole risparmio rispetto alle cifre attualmente in vigore. Tale offerta sarà valida esclusivamente dal 1 Marzo al 30 Giugno 2016 e per aderire sarà necessario comunicare la propria intenzione per e-mail all'indirizzo member@chestnet.org (o telefonare alla Segreteria USA al numero internazionale 001 224/521-9569)

Per informazioni sulle modalità di iscrizione a CHEST consultate l'apposita pagina del nostro sito

Nuovo Consiglio Direttivo Associazione Italiana Pazienti BPCO Onlus


Lo scorso 5 dicembre si è tenuta una Assemblea Straordinaria dell'Associazione Italiana Pazienti BPCO Onlus presso l'Hotel Royal Santina ed in questa occasione, secondo l’Articolo 10 dello Statuto, si è proceduto all’elezione del nuovo Consiglio Direttivo, composto da sette membri, i quali rimarranno in carica per il triennio 2015/2018:

 

Descrizione: Descrizione: Descrizione: http://www.pazientibpco.it/pages/chiSiamo/images/dantonio.jpg

 

 

 

Salvatore D’Antonio

Presidente

Descrizione: Descrizione: Descrizione: http://www.pazientibpco.it/pages/chiSiamo/images/fFranchi.jpg                                                     
Fausta Franchi

Vice-presidente

 

Elisabetta Papini

Segretario

 

Silvia Codenotti

Tesoriere

Descrizione: Descrizione: Descrizione: http://www.pazientibpco.it/pages/chiSiamo/images/rFranchi.jpg    

Rosanna Franchi

Consigliere

Descrizione: Descrizione: Descrizione: http://www.pazientibpco.it/pages/comitatoScientifico/images/sini.jpg

Albino Sini

Consigliere

Descrizione: Descrizione: Descrizione: http://www.pazientibpco.it/pages/chiSiamo/images/tammone.jpg     
Annamaria Tammone                                         

Consigliere

 

 

 

A nome della Delegazione Italiana CHEST felicitazioni e auguri di buon lavoro!

Lettera al Ministro della Salute


6 novembre 2015


Gent.ma Signora
On. Beatrice Lorenzin
Ministro della Salute
ROMA

Illustre Ministro, Le scrivo queste poche righe nella mia veste di Responsabile per l’Italia e Presidente dell’International Council dell’American College of Chest Physicians (CHEST) che, con i suoi oltre 19.000 soci diffusi in oltre 100 Paesi nel Mondo, è tra le più grandi Sosietà Scientifiche Internazionali che si occupano di Malattie Cardo-Polmonari. Sottopongo alla Sua attenzione, in questo particolare momento storico ed istituzionale per l'Italia, il tema della lotta contro il tabagismo e, nello specifico, la necessità di istituire un regime globale ed indipendente di tracciabilità dei prodotti del tabacco, efficace per assicurare la tutela della salute e per lottare contro il contrabbando. Il Governo Italiano, in queste ore, sta varando, a valle dei passaggi davanti alle assemblee parlamentari, un decreto legislativo che presta pedissequa ed “asettica” attuazione del testo della Direttiva Comunitaria 2014/40/UE. Si tratta di uno schema di decreto legislativo a nostro giudizio profondamente sbagliato, poiché omette di considerare gli sviluppi intervenuti in sede Europea ed internazionale. In particolare, “oblitera” ogni considerazione di quanto avvenuto nell' Unione Europea e nei Paesi dell'Unione che hanno aderito al Protocollo internazionale WHO del 12.11.2012, in attuazione della Convenzione internazionale FCTC del 2003. L’art. 8 di tale Protocollo prevede espressamente che: “… Gli obblighi [di tracciamento e rintracciamento] attribuiti a una parte contraente non possono essere adempiuti dall’industria del tabacco né possono essere a loro delegati”. Si tratta di un principio fondamentale di indipendenza tra controllori e produttori, che va oltre l’impostazione della Direttiva Comunitaria e che risponde ad esigenze di tutela della salute ed effettività del monitoraggio. In tale prospettiva, il Consiglio dell’Unione Europea è in procinto di adottare il Protocollo e di apportare alla Direttiva 40/2014/UE le necessarie modifiche, al fine di adeguarne il testo (ed in particolare l’art. 15) al principio dell'indipendenza dei controlli. La Francia, per primo fra i paesi dell'Unione, ha interpretato correttamente le regole ed ha ratificato il Protocollo adottando una legislazione di completo recepimento del medesimo. Altri Paesi in Europa, quali l’Austria, il Portogallo, il Regno Unito, l’Irlanda, la Germania e i Paesi Bassi, si apprestano a fare la stessa cosa. Solo l'Italia, del tutto irragionevolmente, si muove in una direzione esattamente opposta. Se non si muta il contenuto dell'art. 16, commi 7 e 8, dello schema di decreto legislativo, l’Italia sarà l’unico Paese ad adottare una legislazione per cui i produttori del tabacco controllano, con propri sistemi, sé medesimi e forniscono loro i dati su cui esercitare il monitoraggio (!!), creando un cortocircuito a danno della salute dei cittadini italiani, che risulteranno discriminati rispetto agli altri cittadini europei. In altri termini, La prego di evitare una simile abnormità, equivalente in pratica ad un regalo all’industria del tabacco. Confido in un Suo pronto intervento al fine di consentire l’allineamento della legislazione italiana a quella europea ed internazionale, con l’obiettivo primario di introdurre misure efficaci contro il tabagismo e a presidio della salute pubblica. Voglia gradire i miei più cordiali saluti, unitamente a sensi di profonda stima per il ruolo istituzionale che riveste.

Francesco de Blasio, MD, FCCP
Presidente CHEST Delegazione Italiana
Chair, Council of International Global Governors

Giuseppe Anzalone nominato Governor-at-Large


Foto AnzaloneSiamo orgogliosi di comunicare che il Dott. Giuseppe Anzalone è stato nominato Governor-at-Large per il prossimo biennio e quindi sarà di diritto parte del Council of Global Governors e del Consiglio Direttivo della Delegazione Italiana di CHEST. E' ancora una volta un privilegio per la nostra Delegazione Italiana essere rappresentati nei ruoli internazionali del College ed al Dott. Anzalone porgiamo i migliori auguri di buon lavoro! Di seguito la lettera ufficiale di nomina.

 

Lettera di nomina CHEST

Resoconto V Assemblea Generale GARD


Potete consultare da questo link il resoconto della V assemblea generale GARD (Global Alliance Against Chronic Respiratory Diseases), tenutasi presso la sede del Ministero della Salute in data 25 giugno 2015, di cui CHEST Delegazione Italiana è componente

 

CHEST World Congress 2016 - Call for Topics


April 15-17, 2016
Shanghai, China

Organizzato con la collaborazione della Chinese Thoracic Society il CHEST World Congress 2016 rappresenta un'occasione per rapportarsi con clinici specialisti in pneumologia, critical care e medicina del sonno provenienti da tutto il mondo.

Il congresso offrirà:

  • Opportunità educazionali rilevanti, innovative, diversificate simili al meeting annuale CHEST del Nord America
  • Ricerca originale e raccomandazioni delle linee guida della rivista CHEST
  • Collegamenti ed opportunità sociali per connettersi con professionisti leader nel proprio campo.

I partecipanti avranno l'occasione di sperimentare simulazioni, presentazioni di esperti e resoconti delle ultime ricerche nel campo della medicina toracica.

Call for Topics

Invia idee su argomenti e suggerimenti alla faculty entro il 22 Maggio.

Per maggiori informazioni consultare il sito:

http://www.chestnet.org/Education/CHEST-Meetings/CHEST-World-Congress-2016

 

CHEST 2015 Call For Topics


Termine di presentazione: 30 novembre

Deadline estesa al 5 Dicembre

Vogliamo le vostre idee
Le vostre idee per argomenti e docenti per CHEST 2015 garantiranno un programma di educazione clinicamente rilevante in ambito pneumologico, di terapia intensiva e medicina del sonno. Vi incoraggiamo a formulare osservazioni sulle diverse aree cliniche, tuttavia il comitato del programma è particolarmente interessato ai temi che si concentrano su:

  • Infezioni polmonari nell'arena globale
  • Sviluppo delle capacità di leadership nei settori di cura pneumologica e di area critica
  • Gestione terapia intensiva, sia medica che non medica
  • Medicina del sonno
  • Sistemi sanitari e il loro impatto sulla pratica clinica
  • Presentazioni su temi d'équipe sanitaria
  • Presentazioni per stazioni di auto-apprendimento e piccole discussioni interattive basate su casi clinici


Per ulteriori informazioni consultate questa pagina

CHEST Edizione Italiana n. 3/2014


Consultabile online sul sito Midia Edizioni (www.midiaonline.it) il nuovo numero di CHEST Edizione Italiana n.3 Luglio-Settembre 2014.

Copertina CHEST

Di seguito ne riportiamo il sommario:

EDITORIALI

Infezioni virali e riacutizzazioni asmatiche. Evidenze e complessità - Alberto Papi

SECOND OPINION
Farmaci nella NFL - Rob Rogers

COMMENTARY
Telemedicina nella BPCO. È il momento di fare una pausa – Roger S. Goldstein; Sachi O’Hoski

ARTICOLI ORIGINALI

BPCO
La sospensione del fumo nella BPCO causa un transitorio miglioramento nelle prove di funzionalità respiratoria ed una riduzione dei micro noduli alla TC ad alta risoluzione – Jaideep Dhariwal; Rachel C. Tennant; David M. Hansell; John Westwick; Christoph Walker; Simon P. Ward; Neil Pride; Peter J. Barnes; Onn Min Kon; Trevor T. Hansel

L’esposizione al fumo di sigaretta è associata con rischio di BPCO in coloro che non hanno mai fumato - Stig Hagstad; Anders Bjerg; Linda Ekerljung; Helena Backman; Anne Lindberg; Eva Rönmark; Bo Lundbäck

Disturbi del sonno
Sintomi depressivi prima e dopo la terapia a lungo termine con CPAP in pazienti con apnea del sonno - Frédéric Gagnadoux; Marc Le Vaillant; François Goupil; Thierry Pigeanne; Sylvaine Chollet; Philippe Masson; Acya Bizieux-Thaminy; Marie-Pierre Humeau; Nicole Meslier

Asma
Infiammazione delle vie aeree e gravità della malattia in risposta all’infezione sperimentale
con rhinovirus nell’asma - Jie Zhu; Simon D. Message; Yusheng Qiu; Patrick Mallia; Tatiana Kebadze; Marco Contoli; Christine K. Ward; Elliot S. Barnathan; Mary Ann Mascelli; Onn M. Kon; Alberto Papi; Luminita A. Stanciu; Peter K. Jeffery; Sebastian L. Johnston

Segnali e sintomi delle malattie respiratorie
Bambini con tosse cronica non specifica isolata – Ozlem Yilmaz; Arzu Bakirtas; Hacer Ilbilge Ertoy Karagol; Erdem Topal; Ipek Turktas

POSTGRADUATE EDUCATION CORNER
Uomo quarantenne con bronchiti ricorrenti, respiro sibilante ed emoftoe – Shaji D. Skaria; Bryan Harmon; Alpa G. Desai

CHEST 2013 Chicago - Italian Delegate Meeting


E’ giunta oramai alla terza edizione l’appuntamento con l’Italian Delegate Meeting tenutosi a Chicago in occasione del CHEST 2013.

La sessione, dedicata a Old and New Questions in Asthma and COPD, con il contributo di Menarini e presidiata dal dott. Francesco De Blasio, CHEST Global Governor Italy, ha riscosso un grande successo e apprezzamento da parte dei numerosi partecipanti all’evento che è stato vissuto come un’importante occasione di aggiornamento medico-scientifico.

Gli argomenti, presentati da esponenti del capitolo italiano ACCP, hanno toccato temi importanti e scottanti dell’attuale panorama scientifico, quali il link tra le vie aeree superiori e Asma e BPCO, argomento presentato dalla Prof.ssa Caterina B. Bucca di Torino; la problematica del controllo in asma e delle difficoltà nell’identificare in modo adeguato i pazienti parzialmente controllati, che rappresentano una percentuale non indifferente all’interno della popolazione asmatica, argomento  presentato dal Prof. Nicola Scichilone di Palermo. Ultimo, ma certamente di grande attualità il tema della fenotipizzazione dei pazienti con BPCO, argomento presentato dal dott. Claudio Micheletto di Verona, che ha sottolineato quanto sia importante lo sforzo dei clinici nel cercare di studiare tutte le caratteristiche cliniche, funzionali, di imaging e di laboratorio per per una adeguata valutazione prognostica, ma soprattutto terapeutica dei pazienti con BPCO.

Cliccando "Leggi ancora" potrete visualizzare e scaricare le letture di Caterina Bucca, Nicola Scichilone e Claudio Micheletto

 

Italian Delegate Meeting: Old and New Questions
in Asthma and COPD

Chair Francesco de Blasio, MD, FCCP, Naples, Italy
Co-Chair Mark J. Rosen, MD, FCCP, Great Neck, NY
Topics & Faculty
• Introduction and Moderation
Francesco de Blasio, MD, FCCP, Naples, Italy
• Introduction and Moderation
Mark J. Rosen, MD, FCCP, Great Neck, NY
A Look Into the Upper Airways: Is There a Link With Asthma
and COPD?

Caterina B. Bucca, MD, FCCP, Torino, Italy
Asthma and Traffic Light: Is Yellow (Zone) A Crucial Color?
Nicola Scichilone, MD, FCCP, Palermo, Italy
COPD Phenotyping: How Much Is It Worth?
Claudio Micheletto, MD, FCCP, S Giovanni Lupatoto, Italy

Save the Date - Congresso Nazionale ACCP Roma 25-27 Marzo 2015


 

Made in Cloister


Carissimi,

L'American College of Chest Physicians si distingue, fra le altre cose, per le iniziative filantropiche di cui è protagonista. Oggi vorremmo segnalarVi un'iniziativa altamente meritoria che si prefigge l'ambizioso scopo di recuperare alla cittadinanza un bene di elevatissimo valore artistico, ora abbandonato. Si tratta del restauro di un antico Chiostro nel Centro Storico di Napoli.

Il nome del progetto è Made in Cloister e si realizza attraverso un sito di crowdfunding chiamato Kickstarter, che raccoglie donazioni libere da parte della comunità per idee e progetti particolarmente innovativi e meritori.

Chiunque voglia partecipare, anche solo per segnalare il proprio sostegno al progetto, può visitare il seguente link http://www.kickstarter.com/projects/1697002300/made-in-cloister ove è possibile visionare anche un video informativo. Il progetto terminerà il 31 Dicembre 2013.

Cliccare qui per visualizzare presentazione del progetto

 

1a Lung Run - Mesagne 16 Giugno 2013


 

Verbale Riunione GARD 12 Marzo 2013


Cliccando qui potrete prendere visione del verbale della riunione del gruppo di Lavoro GARD, cui l'ACCP partecipa da alcuni anni

 

Nuova legislazione UE sui prodotti del tabacco


In allegato un memo della Commissione Europea che riassume gli aspetti più importanti della nuova legislazione riguardante i prodotti derivati del tabacco. Vogliate prenderne visione

 

Disponibile l'App del Congresso ACCP Capitolo Italiano 2013


Web App ACCP 2013E' un piacere annunciare il rilascio di un'applicazione che vi permetterà di esaminare il programma del congresso e costruire un'agenda degli interventi che più vi interessano. Essa potrà poi essere consultata liberamente in sede congressuale da un dispositivo mobile quale Smartphone o Tablet.
L'indirizzo per accedere/installare la Web App è www.chest.it/accp2013. E' compatibile con qualunque dispositivo capace di collegarsi ad Internet (che sia PC, Tablet o Smartphone) e con tutti i sistemi operativi per PC (Windows, Mac OS, Linux) o dispositivi mobile (Android, iOS, Windows Phone e altri).
L'applicazione è stata realizzata con il contributo educazionale di Pfizer Primary Care e Boheringer Ingelheim e l'accesso in fase congressuale sarà facilitato dal collegamento su rete Wi-Fi offerto gratuitamente.
 
Registratevi numerosi e, per ogni chiarimento, potete scrivere all'indirizzo accp2013@chest.it
 
Qui di seguito è presente il QR Code da inquadrare con la fotocamera del vostro smartphone per un accesso immediato all'App:
 

QR Code Web App ACCP 2013

 

 

Congresso ACCP Capitolo Italiano 2013


E' disponibile il programma definitivo del nostro Congresso Nazionale che si terrà a Capaccio-Paestum dal 23 al 25 Gennaio 2013.

Vi annunciamo che la deadline per l'invio degli abstract è stata posticipata al 10 Gennaio 2013. Per facilitare la compilazione del vostro contributo, abbiamo predisposto  questo form

Infine, qui disponibile la Scheda di Iscrizione

 

 

 

Risposta Ministro Balduzzi Gravi Insufficienze d'Organo


Pubblichiamo la risposta del Ministro Balduzzi alla nostra missiva sulla mancata inclusione dell'insufficienza respiratoria fra le gravi insufficienze d'organo.

Clicca qui per prenderne visione 

 

Il Capitolo Italiano ACCP è ora affiliato FISM


Con piacere annunciamo che il Capitolo Italiano ACCP fa ora parte della Federazione delle Società Medico-Scientifiche Italiane (FISM)

Per maggiori informazioni visitate il sito ufficiale FISM www.fism.it

 

2012-2013 ACCP Leadership Orientation


Cliccando qui  potrete scaricare una presentazione PowerPoint in cui è riportato l'orientamento della leadership ACCP per il biennio 2012-2013.

Ecco la nuova Vision e Mission dell'American College Of Chest Physicians:

ACCP VISION

In qualità di leader globale nell'offerta educazionale in campo di medicina cardiopolmonare, terapia intensiva e medicina del sonno, l'ACCP promuoverà la diversità per ottimizzare la salute, far progredire la cura del paziente, e sostenere la ricerca favorendo l'equità nella salute.

ACCP MISSION

Promuovere prevenzione, diagnosi e trattamento delle patologie del torace attraverso educazione, comunicazione, e ricerca.

 

Conferenza Stato Regioni - Presa in Carico delle Gravi Insufficienze d’Organo


Lettera inviata al Presidente del Consiglio dei Ministri e al Ministro della Salute:

La Conferenza Stato-Regioni, nella seduta del 26 settembre 2012, ha sancito un accordo, per mezzo del quale veniva approvato il  “Documento di indirizzo per la presa in carico delle gravi insufficienze d’organo”  da cui sono del tutto esclusi i pazienti affetti da Insufficienza Respiratoria.Appare del tutto evidente che includere tra le patologie croniche a maggiore rilevanza sociale esclusivamente l’insufficienza renale, epatica e cardiaca, rappresenta un palese errore di valutazione, poiché esclude grandi capitoli di malattie croniche invalidanti, quali le patologie cerebrovascolari croniche, le patologie articolari e l’insufficienza respiratoria. 

Secondo dati epidemiologici di dominio pubblico, alla cui validazione e diffusione partecipa da oltre 75 anni la Società Scientifica che mi onoro di rappresentare, l’incidenza dell’insufficienza respiratoria  - secondaria a malattie respiratorie croniche come la broncopatia cronica ostruttiva - è in continuo aumento, con tassi di invalidità particolarmente preoccupanti.
 
Pertanto, confidiamo in un  Vostro autorevole intervento per sanare questa situazione che rischia di essere il frutto di una  clamorosa nonché  pericolosa dimenticanza.
 
ACCP  Capitolo Italiano
Il Referente Nazionale
Dott. Francesco de Blasio
 
 
Visualizza la circolare del Ministero della Salute
 

Spirometria: ne parla Francesco de Blasio a Ippocrate (Rai News 24)


 

 

 

World Spirometry Day 2012


 

 

 

Come già saprete il 27 Giugno 2012 si terrà il World Spirometry Day. L'ACCP (ed il suo Capitolo Italiano) aderiscono a tale iniziativa.

L'evento principale del WSD si terrà a Roma, presso la Galleria Alberto Sordi (ex Galleria Colonna) in Piazza Colonna, davanti Palazzo Chigi. Verrà allestito un gazebo e, per l'intera giornata del 27 giugno 2012, dalle 9 alle 19, verranno eseguite spirometrie gratuite e verranno distribuite informazioni sul test diagnostico e sulle malattie polmonari.

Come membri ACCP Vi incoraggiamo ad organizzare un evento nel vostro centro e, al fine di pubblicizzare l'iniziativa, potete scaricare locandina e brochure, eventualmente personalizzabili aggiungendo data e luogo dove si terranno gli esami spirometrici gratuiti, sotto "La spirometria a disposizione dei cittadini".

Gli esami funzionali oltre che gratuiti dovranno essere considerati parte di una sessione straordinaria e non inclusi in una seduta ambulatoriale nomale.

 

Scarica la locandina del World Spirometry Day 2012 (personalizzabile)

Brochure WSD

Report World Spirometry Day/European Respiratory Day 2012

Posizione ufficiale ACCP Capitolo Italiano sulla Prescrizione dei Farmaci Generici Contenuta nel Decreto Liberalizzazioni


Il Consiglio Direttivo dell'ACCP Capitolo Italiano ha inviato una lettera al Presidente del Consiglio ed al Ministro della Salute, in cui esprime la propria posizione sulla prescrizione dei farmaci generici contenuta nel recente Decreto Liberalizzazioni

Fare clic qui per prenderne visione

 

Pneumorama n. 64 - 3/2011


Disponibile, tutto da sfogliare, l'ultimo numero di Pneumorama cliccando su questo link

Ricordiamo che il prossimo numero è previsto per metà Dicembre.

 

 

 

CHEST 2011 - ITALIAN DELEGATE MEETING


Durante l'appena concluso CHEST 2011 che si è tenuto ad Honolulu, Hawaii una sessione è stata dedicata ai delegati italiani.

Cliccando sul titolo in alto potrete visualizzare e scaricare le letture di Claudio Micheletto, Pierluigi Paggiaro e Francesco de Blasio sulla Diagnosi ed il Trattamento Precoce della BPCO

 

 

Claudio Micheletto, MD, FCCP | Legnago (VR)
Early Diagnosis of COPD.
The COPD Alliance Model

Pierluigi Paggiaro, MD | Pisa
Early Treatment with Pharmacological Approach.
Focus on COPD Stage GOLD II

Francesco de Blasio, MD, FCCP | Napoli
Early Treatment with Non Pharmacological Approach.
Pulmonary Rehabilitation

 

 

 

hit counters
hit counter

 

Fumare Poco, Fumare Tutti


Fumare Poco, Fumare Tutti

di GIACOMO MANGIARACINA

Vogliamo arrivare a un consumo "intelligente e meno dannoso" del fumo. Non è ironia. E' una proposta serissima del presidente della commissione Industria del Senato, Cesare Cursi, che il 13 settembre scorso, come riportato da un'agenzia di stampa (1), ha partecipato ad una tavola rotonda al Senato organizzata dalla BAT (British American Tobacco), compagnia che in Italia detiene la seconda quota di mercato del tabacco dopo la Philip Morris.

(clicca qui per continuare a leggere)

 

 

 

Ma cosa ci faceva il senatore Cursi con la compagnia del tabacco? Lui lo spiega così: "Ho accettato di partecipare a questo convegno perché, pur essendo stato, nel 2003, il difensore e il propugnatore della legge sul divieto di fumo, lo studio realizzato dall'Istituto Bruno Leoni sul tema del fumo da' la possibilita' di arrivare a una regolamentazione bilanciata e intelligente, utilizzando anche studi sanitari".
Come mai questa apertura del senatore Cursi alla fondazione Bruno Leoni? Ma soprattutto, cos'è e chi c'è nella fondazione Bruno Leoni, dove per essere socio si sborsa da 3.000 a 10.000 euro? Di sicuro c'è un certo Carlo Stagnaro, una vecchia conoscenza, un giornalista che si e' distinto nella guerra a chi lavora per combattere la piaga del tabacco, e dunque al sottoscritto (2). E finalmente emerge il collante che mette insieme Stagnaro, il senatore Cursi e la British American Tobacco (3), anche se in una lettera pubblica il giornalista dichiarava di non avere alcun rapporto con le compagnie del tabacco. Touché. Tuttavia alla commissione industria del Senato ci è arrivato. E cosa viene proposto? Qualcosa di sibillino, una "revisione della direttiva a livello europeo una volta che verrà posto il problema". In altre parole si si vuole giocare d'anticipo, come d'altro canto le compagnie del tabacco hanno puntualmente fatto temendo l'emanazione di norme penalizzanti e restrizioni. E proprio quando va in porto la Convenzione quadro internazionale per il controllo del tabacco (FCTC), Cursi propone l'apertura di un tavolo tecnico con il ministero della Salute e con l'Istituto superiore della sanità. Con quale scopo? Per "creare delle linee guida per chi vuole fumare, in modo tale che il fumo venga utilizzato dal cittadino in maniera intelligente e per cercare di diminuire il dato particolarmente negativo". Siamo arrivati al dunque. Le politiche della salute sono da sempre contaminate e spesso sopraffatte dalle leggi del mercato e del profitto. Non solo non si tutelano i cittadini dalla piaga del tabagismo, ma da campioni dello slalom gigante si preferisce fare in modo che i cittadini "fumino meglio". E' la squallida trasposizione di quanto gia' avviene per le bevande alcoliche, dove l'alcolista fa cattiva pubblicita' al produttore, e dunque viene combattuto per affermare il concetto della moderazione. Beviamo poco, ma beviamo tutti. In questo modo i 30.000 italiani che muoiono ogni anno a causa del consumo di bevande alcoliche, rimangono tali e quali.
Tornando al tabacco, lo stesso Cursi osserva che "dal 2003 ad oggi non vi è stata una diminuzione dei fumatori". E qui ha ragione da vendere. Dal 2003 ad oggi il fumo continua ad uccidere 80mila italiani ogni anno, rimpiazzati da 80mila nuovi clienti: ragazzi dai 14 ai 18 anni. Il  "consumo intelligente", in accordo con la compagnia del tabacco, servirà a mantenere ancora stabile questo indice di mortalità. Caro senatore, lei sbaglia. I cittadini, e soprattutto i nostri ragazzi, vanno tutelati diversamente. Se dovesse ricevere l'appoggio del Ministero della salute e dell'Istituto superiore di sanità in questa direzione sarebbe la convalida della nèmesi della prevenzione e della promozione della salute in questo Paese.
----------------------
1) www.adnkronos.com/IGN/Lavoro/Politiche/Tabacco-Cursi-aprire-tavolo-tecnico-su-linee-guida-a-uso-intelligente-fumo_312535638966.html
2) www.forcesitaly.org/italy/files/commentario_080103.htm
3) www.brunoleoni.it/nextpage.aspx?codice=4516

Impact Factor 2010


E' stato pubblicato l'aggiornamento degli impact factor delle riviste pneumologiche.

Come potete osservare il nostro CHEST per poco non aggancia il secondo posto.

 

 

 

Promo Attività Capitolo Italiano American College Of Chest Physicians


Carissimi Colleghi,

vi proponiamo un video promozionale delle attività del nostro Capitolo Italiano.
Buona visione!

  

 

 


Con dolore e commozione annuncio la scomparsa, all’età di 78 anni, del professor Mario Condorelli, Past International Regent del Capitolo Italiano ACCP, ed una delle figure più rappresentative ed eminenti del mondo napoletano della medicina. Dagli anni Settanta in poi l’istituto Universitario da lui diretto, presso la II facoltà di Medicina dell’ateneo federiciano, è divenuto punto di riferimento della medicina di tutto il Mezzogiorno, in particolare per lo studio e la cura delle malattie cardiovascolari. Centinaia gli allievi che si sono formati alla sua scuola ottenendo riconoscimenti internazionali e diventando cattedratici o primari.

 
ACCP - In seno al Capitolo Italiano dell'American College of Chest Physicians, come detto, Il Prof. Condorelli subentrò al Prof. Antonio Blasi in qualità di International Regent nel 1985, e fu confermato per due mandati consecutivi fino al 1993, quando gli subentrò il Prof. Dario Olivieri dell'Università di Parma.
LA POLITICA - Nel 1983 Mario Condorelli intraprese la carriera politica, proseguita per tre legislature fino al 1993, come senatore eletto nelle fila della Democrazia cristiana. E’ stato anche commissario della Dc campana e sottosegretario del dicastero della Salute nel governo Dini. E’ stato per dieci anni presidente del Consiglio superiore della Sanità e, completato a settantadue anni il suo mandato all’università, ha continuato a svolgere la sua attività di ricercatore e la professione medica come primario presso la Casa di Cura Clinica Mediterranea, una struttura di eccellenza nel panorama della sanità a Napoli. Oltre settecento le sue pubblicazioni nell’ambito della fisiopatologia, della clinica e della terapia, delle quali oltre quattrocento su riviste internazionali.

I PREMI - Numerosi i riconoscimenti scientifici ottenuti nell’ambito della sua carriera. Nel 2002 è stato insignito del titolo di Cavaliere di Gran Croce della Repubblica. Mario Condorelli lascia le figlie Celeste, amministratore delegato della Clinica Mediterranea, Momina, professore alla Federico II, e il figlio Gianluigi professore presso l’università di Milano Bicocca e la University of California San Diego, nonché direttore del dipartimento di Medicina del consiglio nazionale delle ricerche.

Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, appresa con profonda commozione la notizia della sua scomparsa, ha inviato un messaggio di cordoglio alla famiglia: "La sua dedizione alla causa del progresso della medicina e dell’organizzazione sanitaria, la sua qualificata e sobria partecipazione alla vita pubblica, il suo alto senso della democrazia e del bene comune, gli avevano procurato il generale apprezzamento e rispetto e meritano oggi il più ampio e condiviso omaggio. Io vorrei dare anche personale testimonianza della sua eccezionale nobiltà d’animo, gentilezza e generosità, del suo amore e impegno per Napoli, e nel ricordo dell’amicizia che ha legato me e mia moglie a lui e alla sua compianta consorte, esprimere ai famigliari le più sincere e accorate condoglianze".

 

Francesco de Blasio, MD, FCCP

 

Primo Congresso Congiunto ACCP Capitolo Italiano/AIMAR - Stresa (VB) 16-18 Marzo 2011


Si terrà a Stresa il Primo Congresso Congiunto ACCP Capitolo Italiano/AIMAR.

"L’adesione di AIMAR e del Capitolo Italiano dell’ACCP all’Alleanza per le Malattie Toraco-polmonari ha indubbiamente contribuito a porre in evidenza un’ampia ed articolata comunanza di visione del presente e del futuro della Medicina Respiratoria. Tutto ciò ha portato, in modo spontaneo, alla esigenza di condividere ed organizzare insieme un importante evento scientifico nel quale poter sottolineare nel modo migliore l’atteggiamento comune nei confronti delle principali problematiche della Medicina Respiratoria. La sede di Stresa, che ha visto negli ultimi decenni la realizzazione di numerosi e significativi eventi congressuali nell’ambito della nostra materia, ci è sembrata la sede ideale per dare il là a questa così importante e significativa sinergia intersocietaria. Il programma scientifico del Congresso affronterà tutte le tematiche più importanti della Medicina Respiratoria, con un particolare riguardo ai temi più ampiamente dibattuti e controversi, al fine di contribuire a definire nel modo migliore quel ruolo sia scientifico che politico-organizzativo che le compete in accordo con i più attuali trend epidemiologici delle principali patologie respiratorie."

Visualizza il programma preliminare avanzato (aggiornato)

DEADLINE PRESENTAZIONE ABSTRACT 16 FEBBRAIO
(clicca sul titolo per informazioni sull'invio)

 

 Il format per inviare un abstract è il seguente:

 Inviare a: pneumologia@dynamicommunications.it – Oggetto: ABSTRACT
ACCP-AIMAR 2011

Lunghezza massima: foglio A4 (inclusa eventuale bibliografia e figure)
Carattere: Times New Roman 12
Interlinea: 1
Testo suddiviso come da seguenti dettagli:
Titolo
Autori
Affiliazione
Scopo dello studio
Metodi
Risultati
Conclusioni
Finanziamenti
Ogni sezione dovrà essere separata da una riga vuota

Componenti Italiani Editorial Board CHEST


Siamo molto fieri di presentarvi, in una pagina creata appositamente, i componenti italiani dell'Editorial Board di CHEST (edizione USA), con tanto di foto e curriculum vitae.

Clicca qui per visualizzare la pagina

 

 

 

Pulmonary Physiology, Function, and Rehabilitation NetWork Steering Committee


Ci è gradito annunciare che il nostro collega Francesco De Blasio è stato eletto componente del Network su Fisiologia e Riabilitazione (Pulmonary Physiology, Function, and Rehabilitation NetWork Steering Committee) dell'American College of Chest Physicians. L'incarico partirà dal prossimo congresso di Vancouver.

A Francesco i nostri migliori complimenti

La rivista Club Medici parla del Progetto Italian Asthma Coalition




Sull'ultimo numero della rivista Club Medici a pag. 15 è presente un articolo sull'iniziativa del Capitolo Italiano dell'American College of Chest Physicians Italian Asthma Coalition.

Per sfogliare la rivista online cliccare qui

Programma di prevenzione per le scuole dei rischi indoor per malattie respiratorie e allergiche


L'Assemblea Generale di GARD-I il 3 Marzo ha stabilito che il gruppo di lavoro impegnato nella realizzazione degli obiettivi della scheda progetto “Programma di prevenzione per le scuole dei rischi indoor per malattie respiratorie e allergiche”, coordinato dal Ministero della Salute e dalla SIMRI, avrà come componenti ACCP, Federasma e IFIACI. Con grande soddisfazione la nostra associazione è stata riconosciuta come partner delle campagne di sensibilizzazione e prevenzione che GARD Italia sta per realizzare.
 
Il rappresentante designato per l'ACCP Italia è il Dr. Alfredo Potena, International Governor per l'Italian Chapter.

Ci ha lasciati Mariadelaide Franchi già Presidente dell'Associazione Italiana Pazienti BPCO



Gentilissimi,
è con profondo dolore che vi comunico che la nostra carissima Mariadelaide Franchi ci ha lasciati, la sua scomparsa lascia un vuoto profondo in tutti coloro che hanno avuto l'onore e la fortuna di conoscerla, di amarla e di collaborare con lei. Il mondo del volontariato e della pneumologia perde una guida importante e penso che il modo migliore per farla continuare a vivere in noi sia impegnarci tutti e insieme per riuscire a raggiungere gli obiettivi per i quali lei ha sempre lavorato dando il massimo con dedizione ed impegno unici.  
I funerali si terranno domani, martedì 5 gennaio alle ore 10:00, presso la Chiesa del Preziosissimo Sangue di Nostro Signore Gesù Cristo,  Via Flaminia Vecchia 732, al Fleming.
 
un caro saluto.
Sandra Frateiacci
 
 
indirizzo abitazione di Mariadelaide Franchi : Via Cassia 605, 00189 Roma

Il Capitolo Italiano dell'American College of Chest Physicians partecipa con vivo cordoglio al lutto che ha colpito la comunità pneumologica italiana.


CHI VA E … CHI RIVIENE!



Al termine del mio primo mandato in qualità di Regent del Capitolo Italiano ACCP, e proprio quando mi apprestavo ad iniziare il secondo mandato, la Società Europea di Pneumologia mi ha invitato a riflettere circa il mio contemporaneo incarico di International Regent ACCP e Delegato Nazionale ERS per l’Italia, incarico al quale sono stato recentemente eletto per il triennio 2009/2012 (continua a leggere)



Convenzione tra ACCP Capitolo Italiano e Club Medici


Stipulata la convenzione fra ACCP Capitolo Italiano e Club Medici allo scopo di fornire agevolazioni ai soci dell'ACCP.
A breve maggiori informazioni, nel frattempo cliccando qui potrete leggere il testo della convenzione.

Alleanza Globale per migliorare la cura e la prevenzione delle malattie respiratorie


Ben 33 società scientifiche, tra le quali il capitolo italiano dell’ACCP, e dei pazienti hanno sottoscritto a Roma l’11 giugno, presso il Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali, il documento di strategia GARD (Global Alliance against Chronic Respiratory Diseases), che formalizza una alleanza per cercare di ridurre il peso economico e sociale delle malattie dell’apparato respiratorio (clicca sul titolo della news per continuare a leggere)

Nel corso della presentazione, il prof. Jean Bousquet, chairman del GARD, e la dr.ssa Eva Mantzouranis, Medical Officer dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, hanno confermato che a livello epidemiologico le malattie respiratorie croniche di maggior peso includono l’asma bronchiale, la broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO), le malattie respiratorie professionali, le riniti allergiche, le rinosinusite, la sindrome delle apnee notturne e l’ipertensione polmonare. Queste patologie costituiscono nel loro insieme un serio problema di salute pubblica, hanno importanti effetti negativi sulla qualità di vita e sulla disabilità dei pazienti, gravi effetti economici sulle famiglie. A tutto questo va aggiunto il carico assistenziale legato al tumore polmonare che si avvia a rappresentare una delle principali cause di morte a livello mondiale.

 La 55° Assemblea Mondiale della Sanità ha già riconosciuto le enormi sofferenze causate dalle malattie croniche. In tale occasione è stato richiesto al Direttore Generale dell’OMS di dare una priorità alla prevenzione ed al controllo delle malattie respiratorie croniche, con particolare riferimento ai Paesi a medio e basso reddito. Per sviluppare un approccio globale per la sorveglianza, la diagnosi, la prevenzione ed il controllo delle malattie respiratorie croniche, l’OMS ha organizzato quattro incontri consultivi (due a Montpelier nel 2002, Parigi nel 2003, Ginevra nel 2004), che hanno portato alla costituzione della “Global Alliance against Chronic Respiratory Diseases” (GARD), una alleanza volontaria, nazionale ed internazionale, che comprende organizzazioni, istituzioni ed agenzie che lavorano per il comune obiettivo di migliorare la salute respiratoria. Per affrontare in modo efficace i problemi causati dalle malattie respiratorie croniche, la GARD si è adoperata per renderle una priorità di salute pubblica in tutti i Paesi e per garantire che i governi, i media, i cittadini, i pazienti e gli operatori sanitari siano consapevoli dell’importanza di questo problema. In tutti i Paesi, una politica nazionale di pianificazione è essenziale per assegnare le giuste priorità e garantire che le risorse siano utilizzate in modo efficiente.

 Per quanto riguarda il contesto italiano, il Piano Sanitario Nazionale (PNS) ha individuato quattro grandi patologie: tumori, malattie cardiovascolari, diabete e malattie respiratorie. Queste ultime, che costituiscono la terza causa di morte, compaiono per la prima volta. A seguito del riconoscimento di tale impatto, lo stesso PNS ha individuato alcune azioni prioritarie per ridurre il rischio ambientale e professionale, attivare interventi di formazione, promuovere la diagnosi precoce.

 Per allargare ulteriormente il grado di coinvolgimento su questi argomenti, il 27 marzo è stato istituito “2009 anno del respiro” dal Consiglio dei Ministri, come ha ricordato Antonino Mangiacavallo, presidente della Federazione Italiana contro le Malattie Polmonari Sociali e la Tubercolosi (FIMPST) nel corso dell’incontro al Ministero.

Il Ministero della Salute è entrato a far parte della GARD internazionale e le attività della GARD prevedono proprio una implementazione a livello locale con la creazione di alleanze nazionali.

 Il dr. Fabrizio Oleari, Direttore Generale della Prevenzione Sanitaria, e il dr. Filippo Palombo, Direttore Generale della Programmazione Sanitaria, hanno rappresentato ufficialmente il Ministero della Salute nella costituzione ufficiale del GARD Italy, ribadendo la volontà di proseguire sulla strada della prevenzione nei confronti delle malattie polmonari.

 A rappresentare le due maggiori associazioni dei pazienti, sono intervenute Sandra Frateiacci, di Federasma, e Mariadelaide Franchi, dell’Associazione Italiana Pazienti PCO, che hanno ricordato a tutti le aspettative dei malati. Oltre all’accesso facilitato ai servizi sanitari per diagnosi precoce e terapie adeguate, i pazienti respiratori chiedono di non essere discriminati a scuola, sui luoghi di lavoro ed anche di divertimento.

 Per ultimo tutte le associazioni presenti hanno sottoscritto il documento. Il capitolo italiano dell’American College of Chest Physicians ha aderito a GARD sin dalla sua prima costituzione, convinto della validità di questa iniziativa. L’ACCP ha firmato il documento di strategia GARD per istituire un’alleanza globale tra pazienti, istituzioni ed operatori sanitari che sappia fronteggiare una vera e propria emergenza costituita dalle malattie respiratorie.

Claudio Micheletto

Il Prof. Dario Olivieri riceve il titolo onorario di Master Fellow



E' per noi un grande piacere annunciare che il Prof. Dario Oliveri, MD, FCCP (past Regent Capitolo Italiano 1993-2000, già premiato con il Distinguished Fellow Award) riceverà al prossimo congresso CHEST di San Diego il titolo onorario di Master Fellow insieme a Richard S. Irwin, MD, FCCP.
Il titolo di Master Fellow riconosce i membri del College che si sono particolarmente distinti e dal 1980 è stato conferito dal Board of Regents soltanto a 27 membri (clicca la news per l'elenco completo). In atto il Prof. Oliveri è l'unico membro non americano a fregiarsi di questo titolo, il quarto della storia. Prima di lui solo il Prof. Antonio Blasi è stato onorato di questo riconoscimento.
A nome di Regent, Governor e Segretario del Capitolo Italiano ACCP le più vive congratulazioni!

nella foto: in occasione della consegna del premio Distinguished Fellow: Francesco de Blasio, MD, FCCP (Regent del Capitolo Italiano ACCP) - Alfred Soffer, Master Fellow ACCP (precedente Editor-in-Chief di CHEST ed Executive Director ACCP per quasi 25 anni) - Prof. Dario Oliveri, MD, Master Fellow ACCP

Master Fellows
2008 Udaya B. S. Prakash, MD, Master FCCP
2008 *Robert M. Rogers, MD, Master FCCP
2007 Susan K. Pingleton, MD, Master FCCP
2007 Gerald L. Baum, MD, Master FCCP
2006 Om P. Sharma, MD, Master FCCP
2004 Allen I Goldberg, MD, Master FCCP
2004 Paul D. Stein, MD, Master FCCP
2003 D. Robert McCaffree, MD, Master FCCP
2002 John G. Weg, MD, Master FCCP
2001 Dick D. Briggs, Jr., MD, Master FCCP
2001 Ronald B. George, MD, Master FCCP
2000 A. Jay Block, MD, Master FCCP
2000 James E. Dalen, MD, Master FCCP
2000 Deborah Shure, MD, Master FCCP
1999 Bart Chernow, MD, Master FCCP
1997 Farokh E. Udwadia, MD, Master FCCP
1997 Max Harry Weil, MD, Master FCCP
1996 Marvin I. Dunn, MD, Master FCCP
1996 * Shigeto Ikeda, MD, Master FCCP
1996 Edward C. Rosenow III, MD, Master FCCP
1995 * Roger C. Bone, MD, Master FCCP
1995 Thomas L. Petty, MD, Master FCCP
1995 * Aquiles J. Roncoroni, MD, Master FCCP
1993 *Antonio Blasi, MD, Master FCCP
1992 Alfred Soffer, MD, Master FCCP
1980 * Arthur M. Olsen, MD, FCCP

* = deceased

Riconosciuta l'eccellenza editoriale di CHEST



CHEST, la rivista ufficiale dell'American College of Chest Physicians, è stata ufficialmente riconosciuta per la sua eccellenza editoriale e l'impatto all'interno della comunità medica.

L'Impact Factor di CHEST:
Nel recente rapporto sugli Impact Factor delle Riviste di Thomson Reuters, CHEST ha ottenuto il più alto impact factor finora mai raggiunto - un punteggio di 5.154, con un aumento di oltre 1 punto rispetto all'anno precedente (4.143). Con questo aumento, CHEST è passata dalla 6a alla 4a posizione per impact factor nella categoria delle riviste respiratorie. L'impact factor è una misura della frequenza con cui un "articolo medio" di una rivista è stato citato in un determinato periodo di tempo. Nel campo respiratorio, CHEST continua a posizionarsi seconda per numero totale di citazioni.

SLA Top 100 Award:
La scorsa settimana, CHEST è stata onorata per essere una delle "100 più influenti riviste al mondo sui temi di medicina e biologia degli ultimi 100 anni" da parte della Biomedical and Life Sciences Division (DBIO) della Special Libraries Association (SLA). Il premio ufficiale è stato consegnato all'ACCP Giovedì 16 Giugno a Washington, DC durante il convegno annuale e la celebrazione dei cento anni della SLA. Ha ricevuto il premio per conto dell'ACCP l'Editor-in-Chief di CHEST Richard S. Irwin, MD, FCCP; l'Executive Editor di CHEST Stephen J. Welch; e Alvin Lever, MA, FCCP(Hon) (vedi la foto). CHEST non solo è stata considerata essere fra le 100 più influenti riviste di medicina e biologia della DBIO degli ultimi 100 anni ma anche fra le 33 più influenti riviste di medicina clinica e scienze mediche affini. CHEST è stata anche l'unica rivista nel campo respiratorio o affine scelta in questo gruppo d'elite, battendo la rivista respiratoria che si è posizionata al secondo posto per un numero di voti 3 volte superiore, e condivide l'onore con altre venerate riviste, come Circulation, JAMA, Nature, New England Journal of Medicine, e The Lancet.


Buona Pasqua 2009


A nome di Regent, Consiglio Direttivo e Segretario del Capitolo Italiano dell'American College of Chest Physicians l'augurio di trascorrere una Buona Pasqua a tutti voi membri e ai vostri familiari. Certamente il nostro pensiero rimane con gli sfortunati dell'Abruzzo. Ringraziamo già da ora tutti coloro che aderiranno alla sottoscrizione aperta dall'ACCP.

Infine un ringraziamento anche alla Chest Foundation USA che ha subito abbracciato la causa delle vittime del terremoto, così come testimoniato dal link presente in homepage sul sito www.chestnet.org: Please Support ACCP’s Italian Chapter in Helping the Earthquake Victims in Central Italy


SOLIDARIETA' TERREMOTO ABRUZZO


In questo delicato momento, il Consiglio Direttivo dell'ACCP Capitolo Italiano ha deciso di invitare la sua membership ad un gesto di concreta solidarietà,  partecipando volontariamente con un contributo economico da devolvere interamente in favore della Croce Rossa Italiana, che si sta fattivamente adoperando nelle opere di soccorso in favore delle popolazioni così duramente colpite dal recente sisma.

Per contribuire i dati bancari sono i seguenti:

Società Scientifica ACCP Capitolo Italiano
Cariparma Agenzia Napoli 7
Piazza Amedeo 8
80121 Napoli
Conto Corrente N° 56733192
ABI 06230 CAB 03549
IBAN - IT19O0623003549000056733192
Causale: Pro Terremoto Abruzzo

Sicuri di una vostra generosa partecipazione, a nome di tutto il Consiglio Direttivo ACCP, un sentito ringraziamento.

AGGIORNAMENTO: La sottoscrizione è chiusa.
La cifra raccolta
(750,00 €) è stata versata alla Croce Rossa Italiana.
In allegato la lettera di ringraziamento della C.R.I.

Come consuetudine dell'ACCP e del suo braccio filantropico (The Chest Foundation) vengono resi noti i nomi dei sottoscrittori. Cliccare sul titolo della news per consultarla.Lista sottoscrittori (aggiornata al 30/04/2009):


Francesco de Blasio, FCCP 100,00 €
Dario Olivieri, FCCP 100,00 €
Stefano Marchesi, Anna Morelli
200,00 €
 Antonio Palla, FCCP
350,00 €
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   
   

Ricordo Prof. Gaetano Melillo


Professor Gaetano Melillo (1923 – 2009)

Con grande dispiacere, devo comunicarVi la scomparsa - avvenuta il 22 febbraio - del Prof. Gaetano Melillo, figura di spicco della Bronco-Pneumologia e dell''Allergologia Respratoria in Italia. Tra i tanti ruoli societari ricoperti, dei quali parla il collega Gianni Balzano nel suo articolo in ricordo del Maestro, il Prof. Melillo è stato per oltre 30 anni (dal 1956 al 1989) membro dell'ACCP Capitolo Italiano. A nome del Consiglio Direttivo ACCP Italia, nonché mio personale, desidero esprimere il nostro dolore e le condoglianze alla famiglia, in particolare al figlio e collega pneumologo Enrico.

Francesco de Blasio, MD, FCCP
Regent ACCP Capitolo Italiano

Lo scorso 22 febbraio è mancato all’affetto dei suoi cari il Professor Gaetano Melillo, pneumologo insigne e uomo di grande onestà e rettitudine.

Nato in un paesino dell’entroterra cilentano, iniziò la carriera di pneumologo presso l’Ospedale Sanatoriale di Sondalo, fra quei monti della Valtellina, dove diceva di aver vissuto anni felici e professionalmente appaganti, anche perché forse quelle montagne gli ricordavano l’asprezza della sua terra. A Sondalo accumulò, fra l’altro, notevole esperienza sulla radiologia polmonare ed iniziò ad occuparsi, fra i primi in Italia, di endoscopia bronchiale, settore nel quale veniva riconosciuto come uno dei maggiori esperti a livello nazionale.

Nel 1955 venne chiamato a Napoli, presso la Clinica Tisiologica dell’Università, allora diretta dal Professor Vincenzo Monadi ed anche qui si distinse per impegno e vivacità intellettuale.

Passato, nel 1958, all’Ospedale Cardarelli di Napoli come Aiuto Dirigente del Centro di Broncologia e Fisiopatologia respiratoria, assunse dopo pochi anni e fino al 1991 il Primariato di Pneumologia, ricoprendo anche, nell’ultimo periodo del Cardarelli, il ruolo di Direttore di Dipartimento. Furono questi gli anni centrali della sua brillante carriera, anni nei quali, oltre alla clinica, continuò a dedicarsi alla broncologia, per poi passare ad occuparsi in particolare di Allergologia respiratoria, settore ancora abbastanza inesplorato e che doveva riservargli i maggiori successi professionali ed una notorietà che oltrepassava i confini nazionali.

Lasciato il Cardarelli, continuò ancora per diversi anni e con immutata passione ad interessarsi di Pneumologia in veste di Consulente scientifico presso la Fondazione Maugeri, prima nell’Istituto di Campoli e poi in quello di Telese.

Nel corso della sua lunga e prestigiosa carriera il Professor Melillo ha sempre avuto rapporti di lealtà e cordialità con tutto il mondo della Pneumologia, ospedaliera ed universitara ed ha ricoperto ruoli importanti nelle principali Società scientifiche del settore. Mi piace ricordare, fra l’altro, che fu Presidente della Società Internazionale di Aerosol in Medicina e Presidente dell’INTERASMA. Ma la carica che gli stette più a cuore fu quella di Presidente dell’AIPO, Associazione Italiana degli Pneumologi Ospedalieri, nella quale espresse tutte le sue doti di organizzatore e innovatore. Riconoscendo i suoi meriti, l’AIPO gli attribuì in seguito la Presidenza onoraria.

I numerosi allievi e collaboratori piangono ora la scomparsa del Maestro. Tuttavia, come ha detto qualcuno, quando viene meno una persona cara la morte ci priva di ciò che quella persona avrebbe ancora fatto, ma non può certo toglierci quello che ci ha già dato. E Gaetano Melillo ci ha dato molto, soprattutto offrendoci un grande esempio di entusiasmo e tenacia.

 
Gianni Balzano, MD, FCCP

 


CHEST 2009 Call for Abstracts




Vi ricordo che scadrà il 4 Maggio il termine per la presentazione degli abstract per il prossimo convegno internazionale CHEST 2009. L'invio dell'abstract è GRATUITO e si può concorrere a numerosi premi
 
Clicca qui per accedere alla pagina di invio


Prime immagini dal Congresso Nazionale ACCP


Durante la cerimonia inaugurale è stato premiato il Prof. Bart Celli con l'iscrizione onoraria all'Ordine dei Medici di Salerno



Le altre foto disponibili cliccando sull'evento nella sezione FORMAZIONE

Programma Definitivo Congresso Nazionale ACCP Capitolo Italiano - Capaccio Paestum (SA) 22-24 Gennaio 2009



E' disponibile il programma completo del nostro Convegno Nazionale. Per consultarlo cliccate sugli eventi qui a fianco.

Buon Natale a tutti!



Regent, Governors e Segretario augurano a tutti un felice Natale e un ottimo inizio 2009! Ricordando che un membro dell'American College of Chest Physicians su

WWW.CHEST.IT


si sente come a casa propria!




Programma Preliminare Avanzato Congresso Nazionale ACCP Capitolo Italiano - Capaccio Paestum (SA) 22-24 Gennaio 2009



E' disponibile il Programma Preliminare Avanzato del nostro Congresso Nazionale, che vi ricordo si terrà al Centro Congressi Hotel Ariston di Capaccio Paestum (SA) dal 22 al 24 Gennaio 2009.
Saranno previste sessioni di comunicazioni orali il 24 Gennaio. Affrettatevi ad inviare i vostri abstract in quanto la deadline è il 24 Dicembre. Troverete le istruzioni per l'invio nelle ultime pagine del programma.
Tra tutti gli abstracts inviati saranno selezionati i seguenti riconoscimenti:
• Premio Master Fellow ACCP “Antonio Blasi” alla migliore comunicazione in tema clinico 1.500 Euro + Iscrizione gratuita ACCP
• Premio ACCP “Riccardo Cioffi” alla migliore comunicazione in tema di ricerca di base 1.500 Euro + Iscrizione gratuita ACCP



Oncologia Toracica - Tumori della Parete Toracica




Su gentile concessione del Dott. Cosimo Lequaglie pubblichiamo il libro Tumori della Parete Toracica

Per scaricarlo entrare nell'Area Riservata

La ristampa del volume verrà presentata Giovedì 2 Ottobre 2008. Per visualizzare il comunicato stampa clickare sul titolo della news.


COMUNICATO STAMPA del 29.09.2008

Sulla scia di un argomento più che attuale, l'Oncologia nei suoi diversi aspetti, dalla ricerca alla pratica clinica, giovedì 2 ottobre 2008 ( vedi locandina allegata) , sarà presentata  la ristampa del volume ONCOLOGIA TORACICA - I Tumori della Parete Toracica, a cura del dott. Cosimo Lequaglie Direttore della S.C. di Chirurgia Toracica dell'IRCCS( Istituto di Riferimento Oncologico Basilicata).

L'opera specialistica ,dedicata prevalentemente ad oncologi medici e chirurghi oltre che radioterapisti e anatomopatologi, è la raccolta dei lavori di prestigiosi esperti che hanno visitato negli ultimi due anni il Centro Oncologico di Rionero in Vulture ( CROB di Rionero in Vulture).

Il volume è diviso in tre capitoli comprendenti la Diagnostica, dalla definizione anatomopatologica all’ ”imaging”  più recente (diagnosi radiologica e medicina nucleare), la Terapia Medica, sia radiante che farmacologica e riabilitativa, ed infine la Chirurgia demolitiva e ricostruttiva.

Un cenno si è voluto dare anche a quella che sarà una patologia verosimilmente più frequente nei prossimi anni: il mesotelioma pleurico maligno. Tale neoplasia spesso causata dall'esposizione all'amianto è presente anche nella nostra regione e la Chirurgia Toracica dell'IRCCS CROB ne è un riferimento nazionale, visto il numero di pazienti extraregionali ad essa afferenti per tale patologia. Difatti, nell'ultimo mese è iniziato il trattamento multimodale con Chemioipertermia Intraoperatoria nei pazienti con mesotelioma pleurico secondo i più recenti e affidabili report internazionali. 

L'opera ha ricevuto il patrocinio di importanti Società Scientifiche quali: la Società Italiana di Chirurgia Toracica, la Società Italiana di Chirurgia Oncologica e non ultima l’American College of Chest Physicians and Surgeons.

I tumori della parete toracica hanno rappresentato in passato una sfida per gli oncologi ma la cooperazione o, come spesso si sente dire, la multidisciplinarietà permette di affrontare patologie così complesse, il più delle volte con successo se tempestivamente riconosciute e inviate agli specialisti.

Questo volume rappresenta un ulteriore sforzo nel confermare il riconoscimento ottenuto dal vecchio CROB a nuovo Istituto di Ricerca. Difatti, l'Ospedale Oncologico Regionale è uno dei 9 Istituti Oncologici di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico del nostro Paese e gioca la sua partita proprio sulla cooperazione tra medici e strutture sanitarie regionali, come ad esempio con la Rete Oncologica, nazionali ed internazionali con protocolli di ricerca e cura condivisi.

Il volume è già in anteprima presentato al Congresso della Società Italiana di Chirurgia Oncologica, verrà distribuito nell'ambito del Congresso Nazionale di Chirurgia Toracica il prossimo 15-18 ottobre a Castrocaro Terme.Il volume/manuale specialistico, verrà anche tradotto in tedesco e in inglese. In sintesi, questa prima opera dell’IRCCS Ospedale Oncologico della Basilicata , in particolare della Chirurgia Toracica a cura del dott. Cosimo Lequaglie, è un manuale aggiornato e un sicuro veicolo anche di marketing per la nostra buona sanità.

 

Raffaella Bisceglia-giornalista-

MASTER DI II LIVELLO IN FISIOPATOLOGIA E FISIOKINESITERAPIA NEL PAZIENTE RESPIRATORIO CRONICO (clicca qui per informazioni)





PROROGA SCADENZA TERMINI PRESENTAZIONE DOMANDE 15 NOVEMBRE 2008



Nasce il primo Master Universitario di II livello riservato ai Medici specialisti in Malattie dell’Apparato Respiratorio, Tisiologia, Fisiopatologia e Fisiokinesiterapia respiratoria, Fisiatria, Anestesia e Rianimazione avente come titolo “Fisiopatologia e Fisiokinesiterapia respiratoria nel paziente respiratorio cronico”. Il Master, attivato per l’anno accademico 2008/2009 dalla Sezione di Malattie Respiratorie Dipartimento Clinico-Sperimentale di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi di Messina, avrà come sede principale l’U.O.C. di Malattie Respiratorie presso il Policlinico Universitario “G.Martino” di Messina ed è previsto uno stage da svolgere in importanti strutture di riabilitazione respiratoria.

Il Master nasce per colmare una lacuna esistente nell'ambito delle figure professionali in grado di gestire in modo specifico laboratori di fisiopatologia respiratoria e strutture di fisiokinesiterapia respiratoria sia dal punto di vista tecnico che medico-dirigenziale. Attraverso lezioni frontali, seminari, didattica interattiva, esecuzione diretta in piccoli gruppi, frequenza di ambulatori e laboratori, saranno perfezionate, coerentemente con le finalità, le acquisizioni di base ricevute dai rispettivi corsi di Laurea e Specializzazione e verranno ampliate le conoscenze delle nuove tecnologie. Ai partecipanti verranno offerti gli strumenti idonei per acquisire le abilità e le competenze specifiche nel campo dello studio della funzionalità respiratoria con riguardo alle nuove acquisizioni, tecnologie e linee guida; inoltre verranno fornite le capacità per dirigere un programma completo di riabilitazione respiratoria.

Il Master è a numero chiuso di 20 partecipanti: nel caso in cui venga superato il limite di 20 sarà prevista una prova d’ammissione. Il costo è di € 2000,00 ed il termine per presentare la domanda di partecipazione è fissato alle ore 12.00 del giorno 30/09/2008. L’attività didattica avrà inizio nel mese di Novembre 2008 e si concluderà ad Ottobre 2009 con la discussione di una tesi ed il rilascio del Diploma Universitario specifico.

Per prendere visione del bando e per la domanda di partecipazione consultare il sito web dell’Università di Messina all’indirizzo:

http://www.unime.it/didattica/altaformazione/master/master2liv/fisiokinesiterapia.htm

ACCP Airways Disorders NetWork Steering Committee


Prof. Mario Cazzola
E' per noi un immenso piacere annunciare che il Prof. Mario Cazzola è stato eletto componente del Comitato Direttivo dell'Airways Disorders Network dell'American College of Chest Physicians. Complimenti vivissimi.




Nuove date Congresso ACCP Italian Chapter Paestum




Si rende noto che il Congresso Nazionale ACCP Italian Chapter che si terrà a Paestum è stato spostato al 22-24 Gennaio 2009


Cliccate qui per scaricare il nuovo annuncio





ACCP Slide Kit BPCO






E' disponibile per i membri ACCP lo Slide Kit sulla BPCO.
E' necessario collegarsi all'area riservata seguendo le istruzioni ricevute nella newsletter.

Buon lavoro!

Online Education


Avete mai visitato la sezione online education del sito www.chestnet.org?

Caldamente consigliati il podcast "COPD: Emerging Trends in Treatment Options" ed il corso online "Online Education in Sleep Medicine"

Scheda associato


Carissimi colleghi,
come avrete notato sul nostro sito è presente un elenco degli associati italiani all'American College of Chest Physicians (sezione CHI SIAMO/GLI ASSOCIATI). Inoltre in home page abbiamo l'abitudine di dare il benvenuto ai nuovi membri. E' possibile associare a ciascun associato una scheda con foto e breve presentazione che alcuni colleghi hanno già provveduto ad inviarci. Sarebbe carino se lo faceste tutti. Indirizzateli al segretario Dott. Stefano Picciolo email: info@chest.it

The CHEST Foundation Awards Program 2008




La CHEST Foundation accetta le domande dei membri ACCP per i premi per ricerca clinica, direzione di un progetto e opere umanitarie. I premi variano fino a $160,000 per un totale di più di $600,000.
Deadline 30 Aprile 2008

Visita la pagina del sito della CHEST Foundation

Secondo annuncio Congresso Nazionale ACCP Italian Chapter


Di seguito potete trovare il programma preliminare del prossimo congresso nazionale del Capitolo Italiano che si svolgerà a Capaccio - Paestum (SA) dal 20 al 22 Novembre 2008

leggi il programma

CHEST Physician Vol. 3, Issue 1 - Gennaio 2008


E' online il nuovo numero di CHEST Physician:
CHEST Physician, la pubblicazione mensile dell'American College of Chest Physicians, fornisce importanti informazioni cliniche e presenta le ultime novità nelle specialità della medicina toracica, inoltre aggiorna sulle attività dell'ACCP e gli eventi importanti per i membri e tutti gli altri. Ogni mese viene presentato un articolo di Pulmonary Perspectives, oltre ad articoli su terapia intensiva e sonno degli ACCP Institutes. Susan M. Harding, MD, FCCP è l'Editor capo di CHEST Physician.
Cliccate di seguito per scaricare la pubblicazione:

Buon 2008 dal Capitolo Italiano ACCP


A nome di Regent, Segretario e Consiglio Direttivo del Capitolo Italiano tanti auguri per un 2008 sereno e pieno di successi

CHEST Online


Approfitta delle possibilità offerte dalla versione online di CHEST, per citarne qualcuna:

    • CHEST Archive, accesso perpetuo grauito ad un catalogo con possibilità di ricerca sui vecchi numeri fin dal Gennaio 1946
    • Papers in Press, accesso riservato agli abbonati agli articoli online accettati, entro alcune settimane dall'accettazione e mesi prima della pubblicazione
    • Cerca soltanto su CHEST o su più di 1000 riviste
    • Invia articoli per la pubblicazione direttamente online

 

CHEST Physician


Non perdere ogni mese il nuovo numero di CHEST Physician, pubblicazione pluripremiata. Trovi le notizie più attuali sulla medicina toracica clinica, aggiornamenti dell'ACCP, un articolo di Pulmonary Perspectives, in aggiunta ad interventi regolari su terapia intensiva e medicina del sonno

Leggi CHEST Physician Online


CHEST 2008 Philadelphia


Non perdere CHEST 2008 a Philadelphia. Appunta 25-30 Ottobre 2008 sul tuo calendario e organizzati per seguire un altro straordinario convegno.




Non perdere CHEST 2008 a Philadelphia. Appunta 25-30 Ottobre 2008 sul tuo calendario e organizzati per seguire un altro straordinario convegno.



Call for Abstracts
Pensa ad inviare il tuo lavoro scientifico originale da presentare al CHEST 2008. L'invio online inizierà a Gennaio 2008. Tieni d'occhio www.chestnet.org per i dettagli.

CHEST 2008 Call for Topics


C'è tempo fino al 26 Novembre 2007 per inviare le vostre idee per i topics del congresso di Philadelphia 2008

Rendi CHEST 2008 un'ottima occasione di apprendimento! Invia i tuoi topics cliccando qui.
Affrettati, ricorda c'è tempo fino al 26 Novembre!
Se hai dubbi scrivi un'email a Christine Ackermann

Chest Foundation 2007 Humanitarian Award


Vi porto a conoscenza di questa magnifica notizia che ci inorgoglisce come rappresentanti ACCP Italian Chapter. Ancora complimenti al collega Ferranti ! Bravo Pietro ! Ed ora tutti a Chicago !

Amelia ( TR ) – Mulino Silla
15 settembre 2007

Caro Francesco,è un grande piacere che condivido con te, poterti comunicare che il progetto di assistenza sociale – sanitaria, di carattere umanitario sviluppato e supportato all’interno della Comunità Incontro di recupero per tossico dipendenti e persone socialmente emarginate di Don Pierino Gelmini è stato accettato e ritenuto degno di essere premiato dalla CHEST Foundation, il braccio filantropico dell’American College of Chest Physiacians.

Infatti, come ben sai l’Humanitarian Award Program riconosce e supporta il servizio volontario dei membri dell’ACCP nel mondo fornendo premi di riconoscimento di 5000 dollari e grant per organizzazioni no-profit e non governative correlate alla salute di 25000 dollari..

Ebbene il progetto da me coordinato ed assistito "Dall’abuso di sostanze alla Riabilitazione alla Vita" è stato inserito nei 10 premi previsti per quest’anno dal parte della fondazione.

Il premio ci verrà consegnato il prossimo 20 Ottobre durante la CHEST Foundation “Making a Difference Awrads Dinner”, che si terrà a Chicago durante CHEST 2007.

In particolare il nostro progetto di assistenza è rivolto a 5 ragazzi rumeni, abbandonati dalla nascita e risultati affetti da HIV che sono stati assistiti e curati fino alla maggiore età dalla Fondazione Bambini in Emergenza – ONLUS – ENTE MORALE, che fa capo a Mino DAMATO, noto giornalista televisivo che attraverso il Centro Pilota Andrea Damato che si trova a Sigureni in Romania, si fa carico per quanto gli è possibile di raccogliere ed assistere queste povere e derelitte creature altrimenti senza speranza e senza avvenire.

Noi abbiamo accettato di ricevere i primi 5 ragazzi maggiorenni che avrebbero dovuto abbandonare il Centro Damato e seguirli , educarli e curarli per i prossimi 3 anni, insegnando loro un lavoro e la possibilità di un inserimento nella vita sociale. Tutto questo ovviamente senza contributi da parte di nessun ente pubblico non solo ma anche facendoci carico dell’acquisto dei farmaci antiretrovirali. Ma a parte queste considerazioni di ordine pratico,trattasi di una esperienza totalmente gratificante, non scevra da notevoli difficoltà non solo materiali ma anche morali, ma che può veramente ripagare chi vi si dedica quando solo a guardare come siano rifioriti questi ragazzi ci si rende conto di quanto tanto ( poco ) si possa fare per i nostri simili più sfortunati.

Nel ringraziarti per il contributo dato al successo della nostra iniziativa con la tua lettera di presentazione , ci fa molto piacere e nel contempo ci sentiamo onorati nel constatare che i soci italiani dell’America College siano in grado di distinguersi non solo sul versante scientifico ma anche in quello non meno importante dell’applicazione delle risorse scientifiche sul versante umanitario, sociale ed assistenziale. Parole queste , troppe volte sentite e reiterate da chi in Italia gestisce e programma la Sanità ma che di fatto poi, solo chi si applica con sano pragmatismo e poche chiacchiere, riesce a darvi un contenuto che abbia un reale significato.

Un caro ed affettuoso saluto
Pietro Ferranti

Foto di gruppo